Project Description

L’igiene dentale professionale ripristina le condizioni ottimali di pulizia e salute dei denti. Nella detartrasi (ablazione o pulizia dei denti) si elimina mediante strumenti a ultrasuoni, il tartaro sui denti e sotto al primo bordo gengivale, mentre con il currettage (manualmente con le curette) si rimuove il tartaro presente nelle pareti radicolari. Una buona salute dei denti e del cavo orale previene molte patologie che portano il più delle volte a problemi di alitosi, gengiviti, infiammazioni acute e perdita dei denti.

Le vostre domande al medico

In cosa consiste l’igiene dentale professionale?
Consiste nell’ablazione del tartaro ossia nella rimozione mediante strumenti ultrasuonici e manuali della placca batterica e dei depositi di tartaro presenti sui denti. Una buona salute dei denti e del cavo orale previene molte patologie che possono causare alitosi, gengiviti, infiammazioni acute e perdita dei denti.

Chi è l’igienista dentale?
E’ la figura professionale che si occupa della salute orale ed ha un ruolo fondamentale nell’attività di prevenzione delle malattie del cavo orale. Promuove la salute della tua bocca al fine di tutelare anche la salute generale del tuo corpo.

Ogni quanto è consigliata?
Una seduta ogni 6 mesi è generalmente sufficiente, mentre per chi è maggiormente soggetto alla formazione di placca e tartaro (dovuto al PH maggiore della saliva o ad una scorretta igiene domiciliare) si consiglia una seduta ogni 4 mesi.

Cos’è la placca batterica?
Trattasi di un aggregato di germi coesi tra loro e alle superfici dentali, che promuove e sostiene le comuni patologie orali: carie e parodontopatie. La deposizione di sali di calcio e di fosfati la trasforma successivamente in tartaro.

Che cos’è il tartaro?
Il tartaro costituisce una zona di ritenzione della placca batterica, in pratica un deposito calcificato che può contenere prodotti tossici per le gengive.

In cosa consiste lo sbiancamento dei denti?
Consiste in uno schiarimento del colore naturale dei denti. Viene effettuato su pazienti che per motivi estetici vogliono migliorare il colore dei propri denti in quanto tendente al giallo, spesso dovuto a questioni genetiche o al fumo di sigaretta. Solo dopo una prima visita è possibile procedere con lo sbiancamento, da valutare per pazienti con problemi parodontali, abrasioni dello smalto ed otturazioni estetiche.

Lo sbiancamento dentale è dannoso per i denti?
No, lo sbiancamento dentale professionale effettuato da personale qualificato non reca danni ai denti.

Lo sbiancamento professionale è uguale a quello domiciliare?
Il principio è lo stesso, ma con quello professionale si ottengono risultati in meno tempo e più duraturi. In una seduta di sbiancamento professionale vengono utilizzate apposite paste sbiancanti come il perossido di idrogeno ad alta concentrazione che attivate da particolari lampade a led/plasma/laser accorciano i tempi di seduta aumentando enormemente l’efficacia. Il trattamento avviene in 1-2 sedute ed i risultati possono durare anche fino a 2 anni. Nel caso di sbiancamento domiciliare vengono usate delle mascherine contenenti perossido di carbammide, simile al perossido di idrogeno, ma a concentrazioni molto più basse, e per raggiungere i risultati al pari di quello professionale si impiega dalle 2 alle 3 settimane. Il nostro consiglio è quello di rivolgersi sempre ad un professionista. In alcuni casi le 2 tipologie possono essere combinate, ovvero un trattamento professionale più quello domiciliare.

Cosa devo fare per avere una corretta igiene orale domiciliare?
I denti andrebbero lavati 3 volte al giorno, alla mattina, dopo pranzo e dopo cena dopo almeno 20 minuti dalla fine del pasto in modo da attendere l’abbassamento del Ph in bocca. Utilizzare lo spazzolino dalla gengiva alla sommità del dente e spazzolare per almeno 2 minuti utilizzando un dentifricio non abrasivo o specifico per determinate problematiche dentali come sensibilità, sanguinamento, ecc… In mancanza di un luogo dove poter provvedere all’igiene dentale a metà della giornata consiglio di masticare, dopo il pasto, un chewin-gum allo xilitolo perché aiuta a ridurre la formazione di placca ed inoltre la gomma da masticare stimola la salivazione e si insinua anche in mezzo ai denti rimuovendo residui di cibo difficilmente rimovibili solo con sciacqui. Oltre i denti è molto importante pulire la lingua, dove si annidano molti batteri che possono causare l’alitosi. Un grosso aiuto nella rimozione della placca e residui di cibo tra dente e dente viene anche dall’utilizzo del filo interdentale, dallo scovolino o dall’utilizzo combinato di entrambi, essi infatti arrivano dove lo spazzolino non riesce.

Spazzolino manuale od elettrico?
Meglio quello elettrico o sonico in quanto muovendosi diverse volte al secondo rimuove più placca rispetto al normale spazzolino. Meglio se con sensore di pressione per evitare di abradere la superficie dentale e gengivale creando problemi al cavo orale. Anche il ministero della salute consiglia lo spazzolino elettrico in alternativa al manuale. La tecnologia di oggi ci aiuta tantissimo per una corretta igiene!

Ogni quanto devo cambiare lo spazzolino?
E’ buona abitudine cambiare lo spazzolino ogni 3 mesi o comunque quando le setole sono piegate o scolorite. Questo indica che lo spazzolino ha perso la sua efficacia e va sostituito.

Qual’è il migliore dentifricio?
Sicuramente un dentifricio al fluoro è adatto ad una corretta igiene dentale. Esistono varie tipologie di dentifricio in base alle varie problematiche: per denti sensibili, antiplacca (contenenti cloruro di sodio), antisettici (contenenti clorexidina), sbiancanti (non abrasivi). Rivolgiti al tuo dentista che saprà consigliarti in base alle tue specifiche esigenze.

Il collutorio è importante?
Si il collutorio completa l’igiene orale domiciliare in quanto spazzolando raggiungiamo solo il 70% circa della bocca mentre usando anche collutorio, filo interdentale e scovolino completiamo il rimanente 30%. Esistono vari tipi di collutorio ed il vostro dentista saprà consigliarvi quello giusto, sia per un’azione intensiva, sia per quella di mantenimento.

  ORARI DI APERTURA

Lunedì 9:00-12:30 15:00-19:30
Martedì 9:00-12:30 15:00-19:30
Mercoledì 9:00-12.30 15:00-19:30
Giovedì 9:00-12.30 15:00-19:30
Veneredì 9:00-12.30 15:00-19:30
Sabato solo segreteria Chiuso
Domenica Chiuso Chiuso

  DOVE SIAMO

SEDE DI LIVORNO

SEDE DI FOLLONICA

PRENOTA UNA VISITA

La prima visita è gratuita e svolge un ruolo molto importante per il medico dentista e per i suoi collaboratori poiché serve a far avere un quadro generale della salute della bocca, dei denti e di possibili problemi che potrebbero insorgere se non corretti in tempo. La visita può essere Odontoiatrica per verificare le problematiche dentali, gengivali e protesiche, Ortodontica per studiare le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari oppure Gnatologica per studiare la fisiologia, la patologia e le funzioni della mandibola. Contattaci per prenotare una visita o richiedere informazioni. Ti risponderemo al più presto in modo chiaro e dettagliato

I NOSTRI STUDI E LABORATORI

Richiedi una Consulenza

Contatta subito senza impegno il nostro personale qualificato. Vi risponderemo al più presto in modo chiaro e dettagliato